IL GOMMELAND nasce dalla passione per la moto, dalla liberta' di viaggiare senza confini, alla ricerca di contatto con la natura e la gente di ogni paese, da ogni momento vissuto, con la condivisione di esperienze di viaggi e avventure, di compagni e di racconti.

08 agosto 2012

la via dei cannoni - parpaillon( 4/5 ago 12)

PENSO che non ci sia limite alla voglia di liberta', al ritorno delle semplicita' magari buttandosi in mezzo alla natura, guardandosi intorno sentendosi persi in orizzonti sconfinati, come sulla via dei cannoni,( vecchia mulattiera che collega busca a sempyere, provincia di cuneo) o come la bellissima valle che porta al tunnel du parpaillon, francia appena dopo confine. Sabato 4 agosto il gommeland ha scovato e percorso la via dei cannoni, che per quello che si sapeva doveva essere semplicemente percorribile da chiunque, percorribile si ma vi possiamo giurare che i km fatti dal primo all'ultimo ci hanno fatto sudare e non poco. Siamo partiti con il sentiero sotto bosco, praticamente un continuo di gradini e sassi a punta, dove le nostre moto saltavano e picchiavano di sotto, poi quasi al termine una bella sassaia dove le moto andavano per i fatti loro. Stanchi ma soddisfatti ci siamo meritati un pranzetto in un agri  appena finito lo sterrato. Rifocillati attraversiamo il confine percorrendo il col dell'agnello, poi giu' per il col di vars per arrivare in fine a la condamine-chatelard dove iniziera' la strada sterrata che porta al tunnel du parpaillon. Arrivati all'immensa vallata i compagni di viaggio rimangono sorpresi dalla sua bellezza, e la notte tenda sotto le stelle!! Il freddo pungente non scoraggia e tra risate e birra si va a dormire alle 10 con muscoli indolenziti, neanche una bambina inquietante che verso le 5 di mattina con una pecora ed un cane urlava una cantilena come nel miglior film di dario argento, ora viene da chiedersi cosa ci faceva la pollastra in una valle sperduta a 10 km dal primo villaggio a quell'ora per lo piu'??? ho paura della risposta! Sani e salvi, scampati all'esorcista, ci dirigiamo ancora piu' giu' verso le strade impolverate di terra battuta de le chalp, percorrendo le strade di servizio delle stazioni di sci, prendiamo visione delle montagne francesi e di quelle terre battute dove finalmente le moto non sobbalzano.Il rientro lo abbiamo fatto pessando per il col de la bonette e il col di lombarda che ci ha portato in italia, cuneo. Un'altro week end memorabile, posti e momenti da ricordare in compagnia. ( pertecipanti: ancio-paolo- david-salvatore-valerio-andrea-claudio ed il sottoscritto gomme-- moto: bmw r 1200 gs r 800 gs ktm 990 adv)                  https://picasaweb.google.com/116851544143708533509/ViaDeiCannoniParpaillon45ago2012?authkey=Gv1sRgCNOUiNWI3IzGHw#                                                                                        

Nessun commento:

Posta un commento